Tutti gli articoli diargille di paola

Il Carnet di Viaggio delle Casette di Argille – di che vacanza sei?

Sono quasi 5 anni che le mie casette di Argille se ne vanno in giro in vacanza in compagnia dei loro proprietari. Ci sono casettine che da 5 anni viaggiano e io vedo le loro foto qui e lì e posso curiosare un po’ nei viaggi che i loro proprietari amano fare. Mi piace vedere luoghi lontani o città italiane poco distanti, mare o montagna e città o piccoli paesini. Mi piace vedere casette in paesi che ho visitato anch’io ma anche ammirarle in luoghi dove sogno di andare.

Quando ero più giovane, soprattutto negli anni dell’Universitari, le vacanze per me erano soprattutto turismo d’arte. Ho studiato storia dell’arte e questo ha influenzato tantissimo i miei viaggi. Mi piaceva, in realtà mi piace tutt’ora!, visitare città che avevo così tanto studiato e magari chiudermi nei musei ore e ore per osservare le opere d’arte che nei libri apparivano totalmente diverse! Alle volte lo stupore era immenso, altre provavo quasi un senso di illusione rendendomi conto che il quadro nella relata era piccolo o piccolo.

La vera caratteristica di quei viaggi però era lo sfinimento! Sì, viste le finanze erano viaggi che non duravano moltissimi giorni e in quei pochi giorni riuscivamo a condensare l’impossibile. Dentro e fuori da tutti i musei delle città, visita a tutti monumenti e a tutti gli angoli caratteristici ed imperdibili. La sera si usciva e la mattina sveglia prestissimo! Questi viaggi li ho condivisi in particolare con un’amica e ricordo le nostre facce al ritorno da questi tour de force. Ma andava bene così, eravamo felici e soddisfatte delle mille cose viste!

Se tentassi una cosa simile ora credo che cadrei collassata al secondo museo, non perché abbia perso l’interesse ma perché mi rendo conto di essere proprio cambiata. Amo ancora visitare le città, anche se sento più il bisogno di una bella vacanza al mare per riuscire a staccare del tutto dal lavoro e dalla vita quotidiana. Sicuramente i miei ritmi sono molto più lenti.

carnet viaggio casette

Questa fotografia, incorniciata e appesa nel mio carnet di viaggio delle casette, racconta di quando sono andata a Madrid a trovare un’amica. Proprio grazie a lei ho visitato tante volte questa città, la primissima volta che sono andata a Madrid ho fatto anche il famigerato tour de force musei-monumenti-dintorni, e quindi anche tutti i suoi musei. Ho avuto un impatto bruttissimo con il Prado e invece ho amato e amo alla follia il Thyssen e il Reina Sofia! La foto è stata scattata proprio al Museo Thyssen-Bornemisza, adoro visitare la parte dedicata all’arte contemporanea, sì entro e salto tutte le prime sale per gustarmi questi quadri e faccio proprio come fanno queste due casine, me ne sto seduta ad ammirare questi capolavori!

Sono proprio cambiata, visito le città proprio come faccio con i musei, saltellando qui e lì a seconda dell’umore e lasciando qualcosa per una visita successiva.

Ho scoperto che mi piace molto tornare più volte nello stesso posto. Mi piacciono le vacanze mix! Un po’ impegnate ma con momenti super relax!

Perché ti racconto tutto questo? Perché sono curiosa di sapere come piace viaggiare a te assieme alla mia casetta!

Qualche idea me la sto facendo vedendo le foto che trovo pubblicate con #casettediargille però mi piacerebbe sapere qualcosa di più! Ti piace la vacanza super impegnata o quella più rilassate, fai dei mix? Cosa ti piace vedere dei luoghi che visiti? Fai mille mille foto a qualsiasi cosa oppure poche e super scelte? Queste sono alcune foto che ho trovato su Instagram cercando #casettediargille e già mi danno qualche indizio! Prova a curiosare anche tu ;)

In attesa delle vacanze, quelle relax al mare, sogno un po’ ad occhi aperti e aspetto le tue foto! E se ancora non hai una casetta tutta tua dai un’occhiata qui! 

Il Carnet di Viaggio delle Casette di Argille – In viaggio!

casette in viaggio

Le casette di Argille, l’ho raccontato tante volte, nascono da un viaggio. Mi trovavo a Lubiana e davanti alla vetrina di un piccolo negozio di artigianato ho avuto l’ispirazione di realizzare delle piccole casette usando la mia già bella collezione di timbri. Eh sì, devo a quel viaggio l’idea delle casette e la scusa di ingrandire sempre di più a mia collezione di timbri! Leggi tutto:

Buon 2° compleanno Laboratorio di Argille!

compleanno laboratorio argille

Oggi il mio Laboratorio, la mia seconda casa, compie due anni! È una sensazione strana perché, se in qualche modo due anni sono volati e non sono di certo tantissimi, mi sembra di essere qui da sempre. È uno spazio così famigliare, nonostante i mei continui cambi di allestimento, che lo sento come se l’avessi costruito io da zero. Un po’ questo è vero, la prima volta che ci sono entrata il vecchio salone della parrucchiera era chiuso da tanti anni ma, nonostante non fosse in gran forma, mi è piaciuto da subito! La conferma di questa sensazione arriva anche da chi entrando in lab mi dice che è un luogo speciale, un angolo di creatività molto accogliente e io non posso che sorridere felice! Leggi tutto:

Il Carnet di Viaggio delle Casette di Argille – la ricerca della bellezza

carnet casette aprile

Il mese di aprile porta nel mio blog un tema per me molto importante quanto soggettivo, la bellezza. Si parla molto di bellezza soprattutto nel social che celebra più di tutti la bellezza, Instagram e forse la riflessione è nata proprio da lì, da alcuni hashtag e da alcune brave Instagrammer che seguo. Ma cosa è la bellezza? E perché una pagina del mio Carnet di Viaggio delle Casette di Argille mi ha ispirato a ricercare cosa di bello c’è nei viaggi e nella quotidianità? Provo a raccontarlo qui sotto! Leggi tutto:

Il Carnet di Viaggio delle Casette di Argille – mare e montagna

carnet di viaggio delle casette

Marzo è arrivato portando con sé belle giornate per poi regalarci un po’ di pioggia. Mi piace molto il suo cielo azzurro e terso ma sentivo la necessità di un po’ di acqua purificante (la sentiva anche Kasimir visto che ogni volta che lo accarezzavo ci davamo una scossa). Tra fine febbraio e inizio marzo sono anche riuscita a dedicare qualche domenica alle camminate e alle chiacchiere. Ho fatto la prima, e unica ahimè, camminata sulla neve della stagione e sono riuscita a salutare il mare calmo dell’inverno. Leggi tutto:

Il carnet di viaggio delle casette, inizia il viaggio

carnet di viaggio casette

Scena 1, interno Laboratorio di Argille.
Mi racconti qualcosa delle tue casette? E io sorrido e inizio a raccontare.
Se fosse un film inizierebbe così. Sì perché è questa la domanda che più spesso mi fa chi entra per la prima volta da me, magari è arrivato in Laboratorio per passaparola o per avermi incrociata sui social. Io non mi stanco mai di raccontare perché ho iniziato a fare le piccole casine e sono felice che siano proprio loro il mio “marchio”. Riflettendo su questo e su quanto le piccole e il loro viaggiare sia amato ho capito di volergli dedicare il mio progetto annuale del blog. Voglio tornare un po’ alle origini delle casette e raccontare delle piccine attraverso le fotografie che raccolgo con l’hasthag #casettediargille e con quelle che mi arrivano in direct. Sì, sarai anche tu il protagonista del mio progetto, tu la tua casina e le foto che hai pubblicato o pubblicherai. Leggi tutto:

Book club di gennaio, La casetta segreta sull’abero

casetta book club gennaio

Eccomi qui, pronta a raccontarvi del dodicesimo libro del book club delle casette. Sì, è già un anno che le casette con il segnalibro e i personaggi dei libri mi fanno compagnia in Laboratorio dopo essere passate in Libreria Le Due Zitelle per scegliere i loro libri preferiti. Le casette book club sono state il mio progetto-blog annuale e mi ha dato soddisfazione per molti motivi ma te li racconterò alla fine di questo articolo, adesso ti devo raccontare del libro di gennaio, un albo illustrato che sembra scritto su misura per me e per le mie casette: La casetta segreta sull’albero di Brianne Farley pubblicato da Terre di Mezzo editore. Leggi tutto:

I miei grazie, le lezioni che ho imparato e cosa voglio fare nel 2019

Scrivo questo post bello impegnativo tra un pacchetto e l’altro, tra un controllo ai pacchi che sono in viaggio e un saluto a chi passa in Laboratorio per i suoi regali. Forse dovrei scriverlo a casa, tranquilla con il gatto sulle ginocchia ma io volevo farlo proprio in Laboratorio, sul mio tavolo di lavoro immersa nell’allestimento di Natale perché è qui che ho vissuto gran parte delle emozioni, dei momenti yeah, dei colpi di fulmine e dei noooooo di questo 2018 passato così veloce che non mi sembra vero. Leggi tutto:

Book club di dicembre, la casetta Il venditore di felicità

“Arriva su un vecchio furgoncino scoppiettante.
Lo si riconosce da lontano per via della campana.
DLIN DlIN! É il signor Piccione, il venditore di felicità.

Ma come la felicità si vende?
Certo! In barattolo piccolo, grande o confezione famiglia.”

Così inizia l’albo che assieme a Carmen e Marta abbiamo scelto per il book club delle casette di dicembre, Il Venditore di felicità di Davide Calì e Marco Somà di Kite Edizioni. Quando sono andata in libreria a novembre ho scelto gli ultimi tre libri di questo progetto, ero sicura di voler fare Mary Poppins a novembre ma ero indecisa su dicembre e gennaio così ho salito i gradini della scala a chiocciola e ho iniziato a cercare tra gli albi illustrati e Il venditore di felicità ha  catturato la mia attenzione… ha delle illustrazioni stupende e subito ho scoperto che anche il testo è pura poesia! Le due libraie hanno approvato la mia scelta ed è così che sono qui a parlarvi della felicità! Leggi tutto: