“Ci vuole un fiore”, una preziosa edizione limitata

ci vuole un fiore

La scorsa settimana ho preso una decisione: almeno in Laboratorio sarebbe arrivata la primavera! Mai come quest’anno ne sento la necessità: la pioggia e le nuvole mi stanno dando filo da torcere, ho voglia di sole e di fiori e germogli! Sabato scorso ho spostato mobili e tavoli, ho cambiato la vetrina e ho lavato il tappeto e le tende. Forse questo bisogno di primavera che ho è anche dovuto al fatto che oggi, primo giorno di primavera, io e Gabriella Sperotto (se non la conosci dai un’occhiata qui), ti presentiamo un progetto a cui stiamo lavorando da un po’ e che ti vuole dire che… a volte basta un fiore (che fiore non è).

Io e Gabri (se mi sente chiamarla Gabriella si arrabbia tantissimo 😉 ) ci conosciamo ormai da molti anni. A pensarci bene ci siamo conosciute lontano dal mondo dell’artigianato ma in un luogo caro, per motivi differenti, ad entrambe: la biblioteca. Io mi trovavo lì per un tirocinio post laurea mentre lei stava svolgendo delle ricerche per la sua tesi. Entrambe appassionate di libri e letteratura per l’infanzia abbiamo iniziato a conoscerci e Gabri mi ha mostrato i suoi progetti di illustrazione, calligrafia e legatoria. É stato in quell’occasione che le ho chiesto di realizzare il logo per Argille. Avevo aperto da poco la partita iva e i primi biglietti da visita erano chiaramente autoprodotti: se li riguardo oggi mi fanno un misto di nostalgia, tenerezza e anche un po’ di paura ;). Così è nato il mio bellissimo logo e di seguito i biglietti da visita e le grafiche degli eventi di Argille.

ci vuole un fiore

In questi anni, che sono volati, più di una volta ci siamo dette che sarebbe stato bello creare qualcosa assieme e finalmente siamo passate alla pratica. Ci siamo confrontate, abbiamo scelto un “oggetto” (è talmente bello che mi dispiace chiamarlo così) e Gabri l’ha riempito di significato. L’idea era quella di unire la ceramica alla calligrafia, al linguaggio e al segno. E che cosa, se non un fiore spontaneo, poteva nascere dall’argilla? Un fiore, che fiore non è, ha sempre un suo perché. Soprattutto in primavera. Quando Gabri mi ha raccontato la sua idea ho pensato che fosse perfetta!

Ogni piattino, inoltre, arriverà a casa tua protetto in un sacchettino di lino bianco, in cui potrai custodirlo nei prossimi inverni e proteggerlo dagli autunni. Fra ceramica e lino troverai anche una piccola spiegazione del nostro progetto e del fiore che hai scelto. Perché a volte “ci vuole un fiore” (anche se fiore non è).

 

Ti sei emozionata anche tu? Allora non ti trattengo e ti lascio andare a cercare il tuo fiore preferito! Come sai troverai 22 piattini in edizione limitata, ognuno numerato sul retro. Abbiamo deciso di farne una limited edition per dare loro ancora più valore e per festeggiare questo progetto, che speriamo sia il primo di tanti . I piattini sono in vendita solo attraverso il mio shop e non sarà possibile averne delle repliche. Per questa edizione speciale non valgono i codici promozionali di Argille che rimangono validi invece per tutte le altre creazioni.
Siamo impazienti di sapere se i fiori che abbiamo preparato ti sono piaciuti! Intanto eccoli qui: gustali con calma e scegli il tuo preferito!

Paola e Gabriella