Dell'{in}utilità di una casetta di Argille ovvero ti spiego a cosa servono

Ogni volta che faccio un’uscita con Argille ad un mercatino o ad una fiera mi riprometto di scrivere del perché le mie casette non hanno nessuna utilità strettamente pratica. Io dico sempre che sono inutili ma fanno molto bene all’anima, e ora vi spiego perché.

Che belle! Ma a cosa servono!?
Mmm a nulla! Ma sono belle e fanno bene al cuore. Sono perfette per le librerie o per i comodini!
E partono i primi sguardi perplessi… ma il buchino sul tetto è per l’incenso?!
No, è il camino 😉 Qui alcuni cercano una via di fuga…
Poi inizio a spiegare.

No queste casine sono come dame di compagnia, sono perfette abbinate ai libri, o ai fiori sul davanzale. Ogni casetta ha un proprio carattere: te lo indica il colore del tetto e i timbrini che la decorano.
Arrivati a questo punto c’è chi mi ringrazia e se ne va… oppure chi continua ad ascoltarmi incuriosito, e a questo punto so già quasi con sicurezza che le casette hanno trovato un nuovo amico {ogni cliente in realtà è prezioso: ognuno, a modo suo, mi fa rimanere sempre critica e non mi dai il modo di adagiarmi sulle scelte che ho fatto, in misure differenti tutti mi aiutano a crescere, cambiare e, in ogni caso, ad andare avanti!}

Mi capita spesso che mi chiediate un consiglio sulla casina giusta da scegliere, io ve le consiglierei tutte! Siccome non ce la faccio a separarmi da loro tutte in una volta di solito do’ questo consiglio: decidete prima il colore del tetto (uno o due) poi prendete tutte le casine del colore scelto, mettetele belle belle in fila e guardatele una ad una in ogni singolo dettaglio. Alcune sono più piccine di altre, alcune sono casine sottili, altre solide casette, alcune diritte altre hanno voglia di appoggiarsi alla loro vicina. Poi si passa ai timbrini, ce ne sono tanti e in diverse combinazioni possono avere significati diversi a seconda di chi li guarda. Ogni volta che decoro una casetta, mentre lo faccio do’ dei significati ai timbrini che però sono miei personali (li potete leggere nelle descrizioni di ciascuna casetta nel mio shop) e non è detto che corrispondano a quelli che potreste dare voi, però alle volte si assomigliano e questo mi rende felice.

Sono felice perché so che quando realizzo una casetta, da qualche parte, c’è già chi la adotterà.
Alle volte le casette mi accompagnano per tanti mercatini o rimangono un po’ più a lungo nello shop finché arriva qualcuno che al primo sguardo sceglie proprio lei! Va bene ora sto diventando troppo sentimentale… quindi concludo con un avvertimento per chi volesse adottare una casina {e aspetto una conferma da chi l’ha già fatto}: le casine pian piano, senza che ve ne accorgiate, faranno di tutto per indurvi a parlare con loro! Si si, veri e propri discorsi con tanto di confessioni e richieste di consigli. Ecco se arrivate anche voi a questo punto fatemelo sapere perché vuol dire che ho centrato la mia missione!

Cliccare qui {shop} è il primo passo verso la vostra casetta! E se vuoi sapere cosa sono tutte quelle foto di casette in giro per il mondo te lo racconto in questo articolo.