Il Carnet di Viaggio delle Casette di Argille – le scoperte (parte 2.)

carnet casette inseparabili

La storia delle casette inizia da un viaggio ed era destino che loro continuassero a viaggiare anche uscite dal mio laboratorio. L’idea di realizzarle si è concretizzata durante un fine settimana d’inverno a Lubiana, un fine settimana bello arrivato in un periodo non felice per la mia famiglia. Credo sia per questo che le casette mi abbiano chiamata. Casa, non come edifico ma come luogo di affetto, di sicurezza, del star bene. Alle volte casa non è tutto questo ma noi ne abbiamo sempre bisogno ed è così che sono nate le mie casette. Loro rappresentano un luogo sicuro, sereno, la famiglia, qualsiasi famiglia! e stanno sempre con noi, anche in viaggio. E allora facciamole viaggiare queste casette, condividiamo con loro le nostre avventure e trasformiamole quasi in una memoria che ci dica da dove siamo partiti e dove vogliamo arrivare!

Come sai le casette si possono personalizzare ed è una cosa che amo fare perché mi rendo conto che per me è un privilegio. Una casetta personalizzata sono emozioni, ricordi, legami che mi vengono affidati e che io trasformo in tre piccoli timbri da mettere sulla casetta che diventerà un dono per una persona speciale. La casetta così si trasforma a sua volta in un’emozione e in un legame e io ne sono molto fiera!

Dalle richieste di personalizzazione alle volte nascono casette talmente speciali che diventano una nuova collezione o creazione, è il caso delle casette inseparabili nate dal matrimonio di Lara e Stefano e protagoniste del Carnet di viaggio delle casette di settembre (qui nel blog puoi leggere tutte le altre puntate!). Lara e Stefano sono stati i primi sposi a chiedermi di realizzare le bomboniere per il loro matrimonio creando un grande villaggio di casette. Gioia a mille, tanti tetti colorati e timbrini che raccontano della passione di Lara e Stefano per i viaggi e  per la fotografia!

 

Decise le casette bomboniera mi hanno chiesto anche due casette per loro da portare in viaggio di nozze, sono passati in laboratorio e assieme abbiamo deciso come farle, è così che sono nate le casette inseparabili! Due casette che dovevano essere unite come lo sarebbero stati loro, ancora di più, dopo il matrimonio. É nata così la doppia freccia che unisce sul retro le casette, loro avranno ciascuna il suo compagno umano ma nascono unite ed inseparabili, così come i loro compagni di avventure. Ai lati la casetta di Lara ha un prato fiorito e delle parole, lei ama molto leggere e scrivere! Stefano ha scelto la sua fidata macchina fotografia e uno spartito, adora la musica e andare ai concerti con Lara! I tetti sono bianchi e la casina di Lara ha un accenno di rosa.

Ma dove sono state le casette inseparabili di Lara e Stefano, e con Lara e Stefano?! Hanno fatto un super viaggio in Cina, Lara mi ha dato queste foto che ti lascio gustare, le ho tenute per me per tantissimo tempo perché volevo metterle qui “inedite”. Per loro ho scelto questa frase che è in perfetto mood casette e anche mio!

Se fai un viaggio lungo sia leggero il tuo bagaglio:
sarai meno stanco e più disposto ad accogliere ciò che di nuovo ti sarà donato.
Ezio Bianchi

 

 

Lara e Stefano hanno fatto un reportage stupendo del viaggio delle casette inseparabili in Cina! Ti lascio guardare con attenzione le loro foto per sognare un po’, come ho fatto io scegliendo le foto da pubblicare!, e se vuoi anche tu e tue casette inseparabili, le trovi qui!